Hintergrundbild - Image du fond - Immagine di sfondo

Gesù Abbandonato

Gesù, che in croce si sente abbandonato non solo dagli uomini ma anche dal Padre suo celeste, è un abissale mistero cui accenna il racconto dei Vangeli di Marco e di Matteo, realtà così inaudita che la cristianità per secoli ha preferito concentrare la sua attenzione su altri aspetti della passione. Eppure è questa la domanda che Chiara Lubich alla fine del secondo millennio si è sentita un giorno interiormente rivolgere: «Ho aspettato venti secoli per rivelarmi a te. Se tu non mi ami, chi mi amerà?». Sin dagli inizi della sua avventura spirituale, la Lubich aveva, infatti, chiesto al Crocifisso: «Dammi la passione della tua passione». E proprio nel grido di Gesù in croce ella ha progressivamente scoperto l’amore più grande, la chiave dell’unità, il volto di Dio che più parla all’umanità di oggi. Attraverso pagine, in parte inedite, tratte da appunti, lettere, discorsi, diari, questo volume invita a rivivere la scoperta di un Dio che per amore non ha esitato a farsi lui stesso la domanda di tutte le domande: «Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?».

 

2016 - Città Nuova Editrice, pp. 168

A cura di: Hubertus Blaumeiser

ISBN: 9788831144513

 

 

 

Lutero, l'uomo della rivoluzione

Il 31 ottobre 1517 sul portone della chiesa del castello di Wittenberg, che è anche la chiesa dell’università, viene affissa una pergamena con 95 Tesi. Le propone alla discussione accademica frate Martin Lutero, dottore in teologia. Le Tesi contengono la proposta di un ritorno alla fede cristiana autentica, scandita in affermazioni audaci, dalla critica alle indulgenze o alla potestà del papa, fino alle necessità dei poveri. Nessuno lo immagina, nemmeno Lutero, ma è l’inizio della rivoluzione. Queste pagine la raccontano seguendo i passi della vita di un uomo dalla personalità complessa e contraddittoria, pienamente immerso nel suo tempo. Inquieto, impulsivo, intelligente, socievole, dedito con passione alla ricerca di Dio, Lutero segna il passaggio della storia europea dal Medioevo all’età moderna e continua ancora oggi a interrogarci.

 

2017-Città Nuova editrice, pp. 136

Autore: Mario dal Bello

ISBN: 9788831164559

 

La scommessa di Emmaus

COSA FANNO E COSA PENSANO I FOCOLARINI NEL DOPO CHIARA LUBICH

Maria Voce in dialogo con Paolo Lòriga e Michele Zanzucchi

Questa donna che si trova a guidare la fase del dopo fondazione propone analisi inedite sul ruolo dei laici e delle donne nella Chiesa, chiede coraggiose aperture nel campo del dialogo tra fedi ma anche tra Paesi, prospetta orizzonti inesplorati nel campo politico, civile, economico: perché alle sfide globali di giustizia, pace, diseguaglianza economica, integralismo, sono chiamati a rispondere credenti e non credenti, cattolici e islamici, imprenditori e operai, politici e cittadini semplici. 
La deriva delle democrazie occidentali, l'Europa, la cristiano fobia e il fondamentalismo, gli incontri per i divorziati e l'appartenenza al movimento di vescovi e cardinali: sono solo alcuni degli argomenti affrontati nel libro.

Maria Voce è stata eletta presidente del Movimento dei Focolari nel 2008, succedendo alla fondatrice Chiara Lubich, di cui era stata per oltre vent'anni tra le più strette collaboratrici. Calabrese, prima donna avvocato nella regione, ha conosciuto il Movimento fin dal 1959. Responsabile delle comunità in Turchia, ha lavorato per il dialogo con gli ortodossi e i musulmani e da giurista ha seguito l'ultima stesura degli Statuti del movimento.

Città Nuova editrice, pp. 192  

"L’amore al fratello"

Testi e pensieri di Chiara Lubich.

Il fratello, una "via" privilegiata per arrivare a Dio.

Questa raccolta di testi di Chiara Lubich ci fa scoprire come l’amore cristiano ai fratelli – rivolto nel corso dei secoli soprattutto ai poveri e i derelitti – si spalanca e può essere indirizzato ad ogni uomo, di qualsiasi situazione sociale.

E la sua pratica viene offerta a tutti, di ogni appartenenza politica, culturale o religiosa, come via di piena realizzazione di sé e di trasformazione del mondo.

Questo stile di vita, oltre ad essere una via di “nuova evangelizzazione”, sviluppa una vera cultura, con conseguenze economiche, sociali, politiche e internazionali. Testi tratti da meditazioni, scritti, lettere e discorsi sul tema.

"Lo spartito scritto in cielo"

50 ANNI CON CHIARA LUBICH

Di Giulia (Eli) Folonari

Eli Folonari è stata per oltre cinquant’anni segretaria personale di Chiara Lubich. Una posizione che le ha consentito di assistere, giorno dopo giorno, alla straordinaria avventura di una donna che ha aperto nuove strade nel dialogo ecumenico, interreligioso e interculturale. Una presenza silenziosa che ora – nell’intervista di Oreste Paliotti e Michele Zanzucchi – si fa parola per testimoniare un messaggio di pace e di fraternità universale. Nel racconto di Eli Folonari la vita quotidiana, gli incontri con grandi personaggi – da Giovanni Paolo II a Madre Teresa di Calcutta, da Vaclav Havel al patriarca Athenagoras I – e la gente comune, il rapporto con Dio, le passioni e gli interessi, l’anima di Chiara Lubich.

 

"Cercate la pienezza della gioia"

di Chiara Lubich

50 risposte ai giovani

Il senso del dolore, l’unione con Dio e la preghiera, l’impegno a testimoniare la fede, il rapporto con la Chiesa, la libertà.

Sono solo alcuni dei temi che in occasione delle più varie manifestazioni giovanili, Chiara Lubich ha approfondito in un dialogo “a tu per tu”, personale e profondo con i giovani per i quali ha sempre mostrato una particolare predilezione.

Nelle risposte l’invito potente a vivere con radicalità la vita indicando in Gesù la strada per una piena realizzazione umana e spirituale.

 

'Chiara semplicemente'

Un libro fotografico fa conoscere il volto quotidiano di Chiara Lubich. Esce in concomitanza con il primo anniversario della sua dipartita, insieme ad altri titoli

 

"Chiara semplicemente" a cura di T. Klann, M. Pochet e M. Vandeleene - Ed. Città Nuova

“Il fotografo berlinese Thomas Klann ha rinvenuto tra migliaia di stampe ingiallite, di negativi graffiati, di diapositive scolorite alcune foto che - come dice lui - fanno scendere Chiara dal palco.Sono state scattate non da fotografi ma dalla stessa Eli Folonari - testimone per eccellenza - o da qualche altro famigliare di Chiara, sovente a sua insaputa e nonostante la sua istintiva ritrosia. Le abbiamo scelte perché manifestano a chi le scruta con attenzione - o meglio, con curiosità amorosa - attraverso un peluche tenuto nella mano, un sorriso controbilanciato da occhi desolati, un senso di raccoglimento e di solitudine in mezzo alla folla, gli atteggiamenti, il carattere, i gusti, gli stati d’animo e permettono non certo di comprendere, ma di intuire Chiara, di accordarsi su di lei come su di un “la” naturale.” (dalla presentazione di Michel Pochet). Introduzione di Giulia (Eli) Folonari

In contemporanea il volume viene pubblicato da: Nouvelle Cité: “Au fil des jours Chiara Lubich” (Francia), Neue Stadt :“Einfach Chiara” (Germania), Novi Svet: “Preprosto Chiara” (Slovenia).

 

"Chiara Lubich - il cielo e l’umanità" di Michele Zanzucchi e Oreste Paliotti – Ed. Città Nuova

Il volume, ampiamente corredato da immagini fotografiche, traccia il profilo biografico di Chiara Lubich e propone al pubblico una significativa scelta di aneddoti sulla sua figura ed un’intervista a Maria Voce, attuale Presidente del Movimento dei Focolari sull’eredità della Lubich. Uno strumento agile per conoscere una delle personalità più importanti della storia della Chiesa del XX secolo.

 

"Chiara Lubich – La sua eredità" di F. Zambonini – Ed. Paoline

«Chiara non appartiene solamente a voi cristiani. Ora lei e il suo ideale sono eredità dell’umanità intera», ha recitato un monaco buddista ai funerali di Chiara Lubich. Questo volume propone a tutti, oggi, l’insegnamento di Chiara e l’eredità che il Movimento è chiamato a raccogliere in fecondità per la Chiesa e il mondo intero: la visione di un’umanità senza confini, capace di superare barriere, diversità, appartenenze. La rivoluzione discreta di Chiara Lubich ha raggiunto milioni di uomini e donne, laici, nubili e celibi consacrati, sposati, cristiani e credenti di religioni diverse e anche non credenti, attratti dall’ideale di un mondo unito. (dalla presentazione sul sito delle Edizioni Paoline)

 

"Non potevamo immaginare. Una famiglia con Chiara Lubich” di L. e P. Crepaz - Ed. Il Margine

Che cosa rappresentano oggi Chiara Lubich e la spiritualità dell’unità, profondamente radicata nel Vangelo, che sta alla base del Movimento dei Focolari da lei fondato e che anima la vita di milioni di persone in tutto il mondo? Una coppia con sei figli racconta l’avventura che si è trovata a vivere cercando, fra successi e fallimenti, di ispirare la propria esistenza a quella riscoperta radicale del Vangelo indicata da Chiara Lubich: un’appassionante avventura che non si potevano davvero immaginare.

 

"Chiara Lubich – Una divina avventura" di V. Salvoldi - Ed. Elledici

Il libretto illustrato traccia il profilo biografico e spirituale della fondatrice del Movimento dei focolari, evidenziando il dono profetico di questa donna instancabile e coraggiosa